NOTIZIE

CIMITERO MEDIOEVALE SOTTO IL CENTRO STORICO

MONTEGRANAROSCOPERTO DAL GRUPPO SPELEO DEL CAI FERMO. LE ESPLORAZIONI CONTINUANO

UN CIMITERO, probabilmente medioevale, a ridosso delle mura castellane. Questa interessante scoperta del Gruppo Speleo del CAI di Fermo che sabato mattina, nell’ambito del progetto “Montegranaro sotterranea e nascosta” dell’Archeoclub, si è calato nelle cavità sotterranee del centro storico per studiarle dal punto di vista storico-scientifico. Ed è proprio durante questi rilievi che sono state ritrovate delle tracce di un cimitero medioevale. La squadra di esperti è stata guidata da Massimo Spagnoli con la consulenza tecnica di Simone Perticarini e l’aiuto dei geologi Fabrizio Ioiò e Dino Gazzani. “Il nostro lavoro si fa sempre più interessante e affascinante –ha detto Luca Craia, presidente dell’Archeoclub -. Siamo convinti che Montegranaro ha ancora molto da offrire e che via sia moltissimo da riportare alla luce. Il progetto andrà avanti per tutto il 2013 ma si spingerà anche oltre, tant’è che stiamo già programmando le mosse per i prossimi anni”

Marco Zengarini

Da IL RESTO DEL CARLINO, Lunedì 20 maggio 2013


montegranaro1 montegranaro2

Indagini Speleologiche nel Castello di Grottammare - Video

Fermo sotterranea - video

RICERCHE, ESPLORAZIONI ED AVVENTUROSE ESPERIENZE NEGLI ANTICHI CUNICOLI ED IPOGEI PROFONDI DELLE FORTEZZE PICENE

Il Gruppo propone viaggi, esplorazioni per conoscere, valorizzare l’immenso patrimonio storico, archeologico delle città sepolte. Il gruppo di speleologia archeologica della sezione CAI Fermo, considerando l’importanza dei patrimoni nascosti sotterranei delle antiche città, conduce fin dal 1995 una campagna di ricerche delle cavità artificiali di Firmum Picenum e di tutte la fortezze romane e medievali del territorio. Cunicoli scavati nell’arenaria, in argille plioceniche e rivestiti in cotto, percorrono il ventre di castelli e città murate; sono una intricata rete di acquedotti, passaggi, pozzi, cisterne utilizzati dagli antichi Piceni e dai Romani per raccogliere le acque di falda. Complessi sistemi di drenaggio e di approvvigionamento che sono entrati nel mito, un mondo sotterraneo ricco di leggende e di misteri. Dalle esplorazioni è nata una pubblicazione patrocinata dalla sezione di Fermo “ POZZI E CUNICOLI ROMANI E MEDIEVALI DI FIRMUM PICENUM “ che raccoglie tutte le ricerche delle opere idrauliche sotterranee della città romana. Altre schede, di successive esplorazioni nel territorio, sono state prodotte ed altre saranno realizzate in previsione di nuove pubblicazioni. Il Gruppo, in particolare, sta conducendo una esplorazione nelle leggendarie “ Grotte di Santità “ in Ripatransone antico centro della civiltà picena. Vastissime caverne e labirinti sotterranei scavati in banchi di arenaria delle quali da tempo si erano perse le tracce dell’ingresso del sistema ipogeo.

Scarica locandina

Atti del convegno del 19-20 novembre 2010

Atti del convegno nazionale Fermo

 

FERMO

Centro Congressi San Martino

Venerdì 19 novembre - ore 16,30 (Inaugurazione Mostra, Presentazione volume e dvd)

Sabato 20 novembre - ore 9-13 (Convegno nazionale)

 

Come la maggior parte dei siti, anche FermoSotterranea utilizza i cookies per migliorare la navigazione, proseguendo ne accetterai l'uso. Che significa?